Copy
A marzo tanti eventi dedicati alle donne...
Newsletter 03/2018

Voci di donne ... ritorna!

All'interno delle iniziative promosse in occasione dell' 8 Marzo - Giornata Internazione della Donna, rimettiamo in scena lo spettacolo-lettura
 

Voci di donne. Dallo stupro etnico alla violenza di genere

 
SABATO 10 MARZO ore 17:30
Rocca dei Bentivoglio, via Contessa Matilde 10, Valsamoggia (BO)

DOMENICA 11 MARZO ore 18:00
Teatro dei Segni, via S.G. Bosco 150, Modena
Locandina

Un viaggio in Bosnia che resta nel cuore, la voglia di farsi solidali con tutte le donne vittima di violenza, la speranza di poter contribuire ad una riflessione collettiva per prevenirla e per difendere la dignità e il ruolo delle donne. Questo ha mosso nove donne diverse, di cui alcune unite dall'impegno nell'Associazione Differenza Maternità, a mettersi in gioco, attraverso il linguaggio del teatro, per dire e fare qualcosa che nessuna di loro  veva mai fatto prima, contro il maschilismo e la cultura patriarcale, contro la mentalità della sopraffazione e dell'oppressione del più debole, per un mondo più umano dove donne e uomini possano dare il meglio di sé.
Lo spettacolo-lettura nato da questo impegno è frutto di un laboratorio teatrale sull'uso della voce e la lettura che si è sviluppato per alcuni mesi sui temi della violenza di genere e sulla consapevolezza del valore di sé. Esso parte proponendo testimonianze dal libro di Elena Doni e Chiara Valentini “L'arma dello stupro. Voci di donne dalla Bosnia”, per poi allargarsi all'oggi, alle forme di violenza di genere, come il femminicidio e l'hate speech così diffuso purtroppo sui social media.
Lo spettacolo, per la regia di Patrizia Comitardi, sarà accompagnato da interventi musicali dal vivo a cura di Irene Paglietti.

L’omeopatia come terapia nella cura delle bambine e dei bambini

Il 28 febbraio 2018 - ore 20.30, un incontro aperto a tutti con la dott.ssa Maria Cristina Andreotti, Medico Omeopata, per parlare di omeopatia nell'infanzia.

L’omeopatia è ormai diventata una delle terapie di medicina non convenzionali più utilizzate, rispetta l'essere umano nella sua naturale ed indivisibile complessità di psiche e corpo. In tal senso la malattia non è altro che il risultato di uno squilibrio generale della persona, che investe cioè l'individuo nella sua totalità. L'omeopatia nelle bambine e nei bambini anche molto piccoli può prevenire e risolvere malattie senza controindicazioni di alcun tipo, rinforza le difese naturali del loro organismo che reagisce in  modo esemplare alle cure preventive.

Portami sul cuore, portami con te

Martedì 20 marzo 2018, alle ore 18.00 un incontro sul tema del portare i piccoli per riscoprire "un modo antico, moderno e comodo per stare insieme".

A cura di Simona Minniti, ostetrica.
C/o Associazione Differenza Maternità.

Sono molteplici i benefici del portare i propri bimbi in fascia: i piccoli si sentono felici, sicuri e sono stimolati allo sviluppo motorio tramite i movimenti di chi li porta, inoltre si possono alleviare o addirittura prevenire coliche e reflussi e il contatto fisico favorisce la produzione di ormoni che stimolano la montata lattea e regolano i livelli di stress, mantenendo in forma. La fascia dunque è uno strumento che permette e mantiene il legame già creato durante lo stato gestazionale e allo stesso tempo favorisce il passaggio graduale verso il mondo esterno.

Durante questo incontro illustreremo i benefici della pratica del portare i propri bambini con la fascia o altri supporti, discuteremo delle difficoltà, e cercheremo di rispondere a tutti i dubbi e le curiosità dei genitori.

Info: L'incontro, della durata di due ore, è gratuito (previo pagamento della quota sociale) e aperto a tutti, ma è necessaria la prenotazione. Per ulteriori informazioni e prenotazioni scrivere a differenza.maternita@gmail.com.

Presentazione libro

All'interno delle iniziative promosse in occasione dell' 8 Marzo - Giornata Internazione della Donna, ospitiamo la presentazione del nuovo libro di Annacarla Valeriano

Malacarne. Donne e manicomio nell'Italia fascista


SABATO 7 APRILE - ORE 18.00
c/o Associazione Differenza Maternità, via del Gambero 77, Modena

Sinossi. A quarant’anni dalla legge Basaglia, che ha sancito la chiusura dei manicomi, riemergono le storie e i volti di migliaia di donne che in quei luoghi hanno consumato le loro esistenze. In questo libro sono soprattutto donne vissute negli anni del regime fascista: figure segnate dal medesimo stigma di diversità che, con le sue ombre, ha percorso a lungo la società, infiltrandosi fin dentro i primi anni del l’Italia repubblicana. All’istituzione psichiatrica fu consegnata, dall’ideologia e dalla pratica «clinica» del fascismo, la «malacarne» costituita da coloro che non riuscivano a fondersi nelle prerogative dello Stato. Su queste presunte anomalie della femminilità, il dispositivo disciplinare applicò la terapia della reclusione, con la pretesa di liberarle da tutte quelle condotte che confliggevano con le rigide regole della comunità di allora [...]. (Donzelli Editore, 2017)

SEGUICI SU FACEBOOK
VISITA IL NOSTRO SITO
Copyright © 2018 Associazione Differenza Maternità, Tutti i diritti riservati.
Stai ricevendo questa mail perché sei iscritto alla Newsletter dell'Associazione Differenza Maternità. Ai sensi del D.Lgs.196/2003 le informazioni contenute in questo messaggio sono riservate ed a uso esclusivo del destinatario. Gli indirizzi sono stati raccolti tramite adesione esplicita o attraverso fonti di pubblico dominio. Titolare del trattamento dei tuoi dati personali è l'Associazione Differenza Maternità di Modena con sede in via del Gambero 77 - 41124 Modena e la responsabile del trattamento è la legale rappresentante dell'Associazione Maria Pinto. L'Associazione Differenza Maternità di Modena ti assicura l'esercizio dei diritti previsti dal Titolo II del Codice della Privacy. Nel caso questa mail ti sia arrivata per errore ci scusiamo del disagio e ti invitiamo a segnalarcelo.

Se non desideri più ricevere queste email, puoi cancellarti da questa lista. Inoltre, puoi aggiornare i tuoi dati in ogni momento, o condividere questa email con un amico.

Email Marketing Powered by Mailchimp