La newsletter dei Centri per l'Impiego della Regione Toscana dedicata alle imprese.
Visualizza questa email sul browser

IN EVIDENZA

EUROPEAN PUBLIC EMPLOYMENT SERVICES: Employers' Day 2017

La Rete europea dei servizi pubblici per l'impiego (PES Network) promuove anche per l'anno 2017 l'Employers' Day, con l'obiettivo di favorire l'incontro tra i servizi pubblici per l'impiego e le imprese.

Dal 13 al 24 novembre 2017 ciascuno Stato membro, nel quadro della comune strategia europea, promuove iniziative specifiche in base alle priorità nazionali.

Come nel 2016, anche l'Italia partecipa all'iniziativa, con il coordinamento di Anpal, che intende proporre a livello nazionale la costruzione di una strategia nazionale dei servizi pubblici per l'impiego rivolta alle imprese e ai loro fabbisogni.

Nell'ambito delle iniziative per l'Employers' Day, è da segnalare il convegno nazionale che si svolgerà il 22 novembre a Roma, come importante l'occasione di approfondimento e confronto sulle riforme avviate e sugli strumenti per favorire l'occupazione e migliorare il sistema dei servizi per il lavoro. In quella stessa occasione verrà promossa la consultazione pubblica utile a raccogliere i contributi di tutti gli attori interessati e sulla base della quale si costruirà la strategia.
La consultazione verrà resa disponibile online sulla pagina dedicata all'Employers' Day.

Anche quest'anno è previsto un calendario di iniziative territoriali:

  • fiere del lavoro
  • workshop
  • recruitment day
  • job café


La Regione Toscana ha aderito all'iniziativa coinvolgendo tutti i Centri per l'impiego del territorio regionale, ogni CPI organizzerà, nell'ambito dell'iniziativa, il proprio calendario di eventi e iniziative con l'obiettivo di promuovere i servizi pubblici per l'impiego presso le aziende ed offrire occasioni di lavoro a cittadine e cittadini.

Il calendario delle iniziative sarà aggiornato con le segnalazioni dei territori e sarà consultabile sulla pagina dedicata all'Employers' Day.

Per informazioni:
www.anpal.gov.it

Per informazioni sulla Rete PES:
www.cliclavoro.gov.it

INVITALIA: "Economia Come: l'impresa di crescere"  17-19 Novembre 2017 Roma

Dal 17 al 19 novembre 2017 presso l’Auditorium Parco della Musica di Roma la prima edizione di “Economia Come: l’impresa di crescere”, il primo Festival promosso da Invitalia e interamente dedicato all’economia a portata del grande pubblico. Sono previsti 26 appuntamenti in tre giorni, tra cui dibattiti, work cafè e desk informativi.
Nei tre giorni saranno ospiti anche il Ministro dell'Economia e delle Finanze Pier Carlo Padoan, il Ministro dello Sviluppo economico Carlo Calenda, il Consigliere delegato di Intesa Sanpaolo Carlo Messina e il presidente di Confindustria Vincenzo Boccia.

Il programma completo dell'evento è disponibile sul sito di Invitalia.

All'interno dell'evento trova la sua collocazione Campus Impresa, un ampio Desk informativo a disposizione di tutti i visitatori di “Economia Come”. 
Nello specifico gli esperti di Invitalia si renderanno disponibili presso i tavoli del Desk operativo durante tutto l'evento l’evento, per un colloquio informativo su tutte le opportunità previste per rafforzare la tua impresa e creare nuovi posti di lavoro attraverso l’ampliamento, la ristrutturazione e la delocalizzazione degli stabilimenti produttivi
Inoltre, sarà possibile incontrare gli esperti per un primo contatto informativo e per navigare tra i programmi di agevolazione per gli aspiranti imprenditori.
L'evento e tutte le iniziative presenti sono interamente gratuite, per usufruire dei Desk informativi occorre comunque prenotarsi alla pagina dedicata a "Campus Impresa".

Per informazioni:
www.invitalia.it

INCENTIVI ALLE ASSUNZIONI

CONSIGLIO DEI MINISTRI: Approvazione disegno di legge di bilancio 2018

Il Consiglio dei Ministri, in data 16 ottobre 2017, ha approvato il disegno di legge per il bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2018 e per il bilancio pluriennale per il triennio 2018-2020.

Il disegno di legge prevede Incentivi per l'occupazione giovanile stabile:

Con decorrenza dal 1° gennaio 2018, i datori di lavoro privati (esclusi i lavoratori domestici) potranno beneficiare della riduzione triennale sui contributi previdenziali pari al 50% (anche per le assunzioni avvenute nei mesi di novembre e dicembre 2017), nei confronti di lavoratori fino a 35 anni.

Possono accedere al beneficio le aziende che:

  • assumono giovani con contratto a tempo indeterminato ai sensi del Dlgs. 23/2015 (contratto a tutele crescenti)
  • scelgono la prosecuzione del contratto di apprendistato per il conseguimento della qualifica professionale con un contratto a tempo indeterminato
  • assumono entro 6 mesi dal conseguimento del titolo di studio, studenti che abbiano svolto percorsi di alternanza scuola-lavoro o di apprendistato per il conseguimento del titolo di studio

Sono inoltre, previste le seguenti misure:

  • Blocco tributi e addizionali locali - Si tratta della proroga per il 2018 dello stop all’aumento delle aliquote dei tributi e delle addizionali regionali e degli enti locali.
  • Proroga sostegno investimenti Pmi (Nuova Sabatini) in chiave Industria 4.0
  • Proroga misure per il Mezzogiorno per il biennio 2018-2019 - E' previsto l'ampliamento del credito di imposta per acquisto di beni strumentali, agevolazioni per le assunzioni a tempo indeterminato nel Mezzogiorno, agevolazioni complementari a quelle già previste dalla normativa nazionali, incremento delle risorse del Fondo sviluppo e coesione rifinanziando la programmazione 2014-2020.
  • Istituzione del Fondo Imprese Sud volto alla crescita dimensionale delle piccole e medie imprese.
  • Misure dedicate al settore dello sport, tra le quali: istituzione di un fondo ad hoc per la tutela della maternità delle atlete e misure di incentivazione di natura fiscale.

INPS: Esonero contributivo per i coltivatori diretti e imprenditori agricoli professionali

Con la Circolare dell’11 maggio 2017, n.85, l'Inps aveva già definito le procedure di accesso al beneficio, in favore dei coltivatori diretti (CD) e degli imprenditori agricoli professionali (IAP), ai sensi della Legge 11 dicembre 2016, n. 232, art.1, commi 344 e 345.
La recente Circolare Inps del 3 novembre 2017, n.164, fornisce ulteriori chiarimenti in merito all’esonero contributivo, nello specifico per le  “nuove iscrizioni nella previdenza agricola”

L’individuazione del citato requisito di nuova iscrizione nella previdenza agricola è correlata alla esplicita finalità della norma, che è quella di promuovere nuove forme di imprenditoria in agricoltura, circoscritta, per espressa previsione di legge, ai coltivatori e agli imprenditori
professionali con età inferiore ai quaranta anni.


Per informazioni:
http://www.dottrinalavoro.it/notizie-c/inps-cir-164-esonero-contributivo-per-coltivatori-diretti-e-imprenditori-agricoli-professionali

 

AVVISI REGIONE TOSCANA

REGIONE TOSCANA: Nuove regole per gli operatori del taglio del bosco

Entrano in vigore le nuove regole per il taglio del bosco. Con decreto dirigenziale è scattata in Toscana la possibilità di iscriversi all'elenco delle ditte e di ottenere il tesserino identificativo per gli operatori del settore.
Per il momento la procedura è volontaria ma a partire dal 1 gennaio 2018 sarà obbligatoria per le nuove istanze di taglio (autorizzazioni e dichiarazioni).
Avranno l'obbligo di iscriversi all'elenco delle ditte tutte le imprese che effettueranno tagli boschivi e relative movimentazioni di legna da ardere su superfici superiori a un ettaro, nel territorio della Regione Toscana.
La mancata registrazione nell'elenco delle ditte quando dovuta o la mancata esibizione del tesserino quando richiesto comporterà l'applicazione di sanzioni a partire dal 1 gennaio 2018 per le nuove istanze di taglio (autorizzazioni e dichiarazioni).

Per informazioni:
Unione dei Comuni
Città Metropolitana di Firenze
 

AVVISI NAZIONALI

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO: Voucher per la digitalizzazione delle micro, piccole e medie imprese

Il Decreto Direttoriale del 24 ottobre 2017 ha definito le linee guida per la richiesta del voucher per la digitalizzazione da parte delle Micro, Piccole e Medie Imprese. Le aziende potranno presentare le richieste unicamente in modalità telematica sul portale del Ministero:

  • dalle ore 10.00 del 30 gennaio 2018
  • alle ore 17.00 del 09 febbraio 2018 

L’importo massimo del voucher è di 10.000 euro per ciascuna impresa richiedente per l’acquisto di:

  • hardware
  • software
  • servizi di formazione


Per informazioni:
www.mise.gov.it

NORME E CIRCOLARI

Ministero del lavoro: Modalità operative per la comunicazione obbligatoria "lavoro agile"
L’INAIL ha emanato la Circolare 2 novembre 2017, n.48 con la quale fornisce le prime indicazioni riguardo alle disposizioni sul lavoro agile (o smart working), disciplinato dalla Legge 22 maggio 2017, n.81 (art.23), sentiti sul tema i competenti uffici del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali. 
Tale circolare definisce anche le istruzioni operative per la comunicazione obbligatoria di svolgimento della prestazione di lavoro agile.

A partire dal 15 novembre 2017 sul sito del Ministero del lavoro e delle politiche sociali sarà disponibile un apposito modello per consentire ai datori di lavoro pubblici e privati di comunicare l’avvenuta sottoscrizione dell’accordo per lo svolgimento della prestazione lavorativa in modalità di lavoro agile. Le informazioni contenute nel modello saranno trasmesse all’Inail nell’ambito dell’accordo di cooperazione applicativa con il MLPS che riguarda il trasferimento dei dati contenuti in tali comunicazioni.
Per accedere alla procedura sarà necessario possedere SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale)
Anche i soggetti abilitati, delegati dalle aziende sottoscrittrici, dovranno dotarsi di tale sistema di autenticazione per comunicare gli accordi sottoscritti, mentre i consulenti del lavoro, già in possesso delle credenziali di accesso al portale dei servizi del MLPS, potranno accedere all'applicativo senza utilizzare SPID.
In attesa dell'operatività della procedura telematica, il MLPS invita gli operatori interessati a dotarsi in tempo utile del Sistema Pubblico di Identità Digitale.

Per informazioni:
www.lavoro.gov.it


 

INPS: Modalità operative per l'accesso allo sgravi contributivi contratti concilianti vita professionale e privata

La Circolare Inps del 3 novembre 2017, n. 163 fornisce le istruzioni sulle modalità di accesso allo sgravio contributivo previsto dal Decreto Interministeriale 12 settembre 2017.
Lo sgravio è riconosciuto in favore dei datori di lavoro del settore privato che abbiano depositato (o che depositeranno) contratti collettivi aziendali recanti l’introduzione di misure di conciliazione tra vita professionale e vita privata, tra il 1° gennaio 2017 e il 31 agosto 2018. I contratti aziendali devono riguardare almeno il 70% dei dipendenti e devono includere almeno due misure di conciliazione tra quelli elencati nel decreto e almeno uno deve rientrare nelle aree di intervento genitorialità o flessibilità organizzativa.
Le risorse finanziarie stanziate sono pari a 55 e 54 milioni di euro, rispettivamente per il 2017 e il 2018, e con la Circolare Inps n.163 si dà avvio alla prima fase, a valere sulle risorse 2017.
Il termine per la presentazione delle domande è il 15 novembre 2017.
I datori di lavoro devono inoltrare la domanda online all’INPS, tramite il modulo “Conciliazione Vita-Lavoro”, all’interno del servizio “DiResCo – Dichiarazioni di Responsabilità del Contribuente”.
Il beneficio è operativo a decorrere dal trentesimo giorno successivo al termine ultimo per la presentazione delle istanze. La sua fruizione è subordinata al possesso della regolarità contributiva attestata tramite il DURC e al rispetto degli accordi e contratti collettivi nazionali nonché di quelli regionali, territoriali o aziendali stipulati dalle organizzazioni sindacali dei datori di lavoro e dei lavoratori comparativamente più rappresentative sul piano nazionale.

Ulteriori chiarimenti sulle condizioni di fruizione dello sgravio sono precisate nel Circolare 7 novembre 2017, n.11 emanata dalla Fondazione dei Consulenti del Lavoro.

Per informazioni:
www.inps.it
 

INPS: Conguaglio arretrati per l’Assegno Nucleo Familiare.

Con il Messaggio del 31 ottobre 2017 n. 4283, l'Inps fornisce le istruzioni per l'erogazione del conguaglio degli arretrati per l’Assegno Nucleo Familiare.
I datori di lavoro interessati al conguaglio, a partire dalle denunce con periodo di competenza Novembre 2017, potranno richiedere per ogni singolo dipendente gli importi spettanti entro un tetto massimo di 3.000 euro, evidenziando nel flusso UniEmens il codice causale L036 (avente il significato di “Recupero assegni nucleo familiare arretrati), all’interno dell’elemento <CausaleRecANF> di <ANFACredAltre>
Le richieste di arretrati spettanti per importi ulteriori e non conguagliabili secondo le nuove disposizioni, potranno essere effettuate utilizzando esclusivamente flussi di regolarizzazione con l’indicazione del codice causale “L036” e il totale dell’importo.


 

PARLAMENTO: Delega al Governo per la riforma delle discipline della crisi di impresa
Con la Legge n. 155 del 19 ottobre 2017 (pubblicata in G.U. n. 254 del 30 ottobre 2017), il Parlamento delega il Governo per la riforma delle discipline della crisi di impresa e dell’insolvenza.
Entro il 14 novembre 2018 il Governo dovrà adottare uno o più decreti  legislativi per la riforma organica delle procedure concorsuali e della disciplina sulla composizione delle crisi da sovraindebitamento, nonché per la revisione del sistema dei privilegi e delle garanzie.
 
 

MINISTERO INFRASTRUTTURE e TRASPORTI: Misura delle quote dovute dalle imprese di autotrasporto per l'anno 2018

Il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha pubblicato, sulla Gazzetta Ufficiale n. 254 del 30 ottobre 2017, la Delibera 18 ottobre  2017 con la misura delle quote dovute dalle imprese di autotrasporto per l’anno 2018.
Le imprese iscritte all’Albo Nazionale degli Autotrasportatori sono tenute corrispondere entro il 31 dicembre 2017 la  quota  prevista dall’art. 9, comma 2 lett. d) del  decreto legislativo 21 novembre 2005, n. 284, per  l’annualità  2018.
Il versamento della quota deve essere effettuato attraverso il sistema  di pagamento  telematico  disponibile nell'apposita funzione presente sul sito:
www.alboautotrasporto.it del Ministero delle infrastrutture  e  dei  trasporti tramite carta di credito per l’importo visualizzabile sul sito stesso seguendo le istruzioni in esso reperibili.
La quota da versare per l’anno 2018 è elencata all'interno della Delibera Ministeriale del 18 ottobre 2017.

 

INPS: Lavoro Accessorio – domande di rimborso voucher

Con il Messaggio del 7 novembre 2017, n.4405 l'Inps fornisce le informazioni necessarie per le domande di rimborso versamenti Lavoro Accessorio effettuati in data successiva all’entrata in vigore del Decreto legge n. 25 del 17 marzo 2017.
Pertanto, i committenti interessati possono presentare domanda di rimborso presso le Sedi utilizzando il modello SC52, il quale dovrà essere protocollato ad opera della struttura territoriale che l’ha ricevuto.

Cliccando sui seguenti link è possibile accedere alle liste sedi dei Centri per l’Impiego: