La newsletter dei Centri per l'Impiego della Regione Toscana dedicata alle imprese.
Visualizza questa email sul browser

IN EVIDENZA

Regione Toscana:  pubblicato l’Avviso pubblico per l’assegnazione di contributi ai datori di lavoro privati a sostegno dell’occupazione 2018- 2020

La Regione Toscana ha pubblicato, con Decreto Dirigenziale 27/07/2018, n. 13481, l'Avviso per l'assegnazione di contributi ai datori di lavoro privati a sostegno dell'occupazione per gli anni 2018-2020, pubblicato sul BURT in data 05/09/2018.

L'avviso è finalizzato a garantire incentivi economici ad aziende e datori di lavoro che dal 1 gennaio 2018 al 31 dicembre 2020 assumono personale con deboli capacità competitive o soggetti colpiti dalla crisi ed a rischio disoccupazione di lunga durata.

La misura di intervento dall'avviso prevede, per gli anni 2018-2020, la concessione di incentivi a chi sceglie di assumere determinate tipologie di persone e in particolare:
•    lavoratori che hanno subito un licenziamento a partire dal 1° gennaio 2008
•    disoccupati over 55
•    soggetti svantaggiati ai sensi della L.R. 32/2002
•    giovani laureati e laureati con dottorato di ricerca (questi interventi nell'ambito del progetto Giovanisì)
•    donne disoccupate over 30 
•    persone con disabilità

Nel caso di assunzione di donne disoccupate over 30 e persone con disabilità i datori di lavoro possono avere sede legale e/o operativa in tutto il territorio della Toscana.

Per quanto riguarda l'assunzione delle altre tipologie di lavoratori, invece, potranno richiedere gli incentivi previsti dal bando i datori di lavoro che hanno sede operativa e legale nelle aree di crisi e di crisi complessa o nelle aree interne del territorio regionale elencate all'art. 4.

La misura è coperta da risorse regionali e da risorse europee Por Fse 2014-20 per un importo totale di circa 9 milioni di euro, esattamente 8 milioni 983 mila 967.

NORME E CIRCOLARI

Regione Toscana: Tirocini non curriculari - Approvazione schemi tipo Convenzione e Progetto formativo ai sensi del comma 4 art. 17ter LR 32/2002.
 
Con la pubblicazione del Decreto Dirigenziale del 6 settembre 2018, n. 14383, la Regione Toscana ha approvato i nuovi schemi di convenzione e progetto formativo per l’attivazione di tirocini non curriculari.
Tali documenti, approvati con D.D. n.6853/2017, recepiscono le modifiche della normativa regionale in materia di tirocini non curriculari apportate dalla Legge 16 aprile 2018, n. 15 alla LR n. 32/2002.
Tali documenti sono disponibili sul sito web di Giovanisì :
www.giovanisi.it
 

AVVISI REGIONE TOSCANA

Microcredito a tasso zero per investimenti in nuove tecnologie: nuovo bando settembre 2018

La Regione Toscana con Decreto Dirigenziale del 22 agosto 2018, n.13453 ha approvato il Bando "Fondo di microcredito - Aiuti agli investimenti in forma di microcredito - sub azione a.2 del Por Fesr 2014-2020" attivando lo strumento finanziario del microcredito a tasso zero per gli investimenti delle micro e piccole imprese artigiane, industriali manifatturiere, nonché del  settore  turistico,   commerciale,  cultura  e  terziario.

Destinatari.
Possono presentare domanda le micro e piccole imprese, le società consortili di cui  all'art. 2615ter del Codice Civile, e i liberi professionisti in quanto equiparati alle imprese aventi sede o unità locale destinatarie dell'intervento, nel territorio regionale.
Per liberi professionisti si intendono i lavoratori autonomi in possesso di partita IVA ed esercitanti
attività economica volta alla prestazione di servizi o di opere a favore di terzi, esercitata abitualmente e prevalentemente mediante lavoro intellettuale in analogia alla definizione di impresa.
Le imprese e i professionisti devono essere costituiti da almeno 2 anni precedenti la data di presentazione della domanda di accesso al fondo, devono essere in possesso dei requisiti   di ammissibilità di cui al paragrafo 2.2 del bando, e devono esercitare un'attività economica identificata come prevalente nella sede o unità locale che realizza il programma di investimento, rientrante nelle sezioni della Classificazione delle attività economiche Ateco Istat 2007 elencate nel bando.

Interventi ammissibili.
Il valore totale del progetto di investimento ammesso non può inferiore a 10.000 euro e superiore a 40.000 euro

Presentazione domanda.
E’ possibile presentare la domanda in ogni momento, fino ad esaurimento risorse.

La   domanda   di   agevolazione   può essere inoltrata solo online sul sito internet www.toscanamuove.it,  previo   rilascio   delle   credenziali  di accesso alla piattaforma web di gestione delle domande del sito stesso

Regione Toscana
Centri impiego Numero Verde Imprese


 






Il servizio, gratuito sia da telefono fisso che da cellulare, è dedicato ad imprese, enti, consulenti del lavoro, associazioni datoriali e sindacali ed è attivo:

dal lunedì al venerdì: dalle 8,30 alle 13,30 e dalle 14,30 alle 17,30.

Le informazioni e la consulenza riguardano:

  • comunicazioni obbligatorie (CO)
  • incentivi alle assunzioni regionali e nazionali
  • assunzioni di categorie protette
  • rapporti di lavoro e tipologie contrattuali
  • adempimenti per l'assunzione di cittadini stranieri
  • tutela della maternità e paternità e del lavoratore
  • tirocini curriculari e extracurriculari
  • i servizi per l’incrocio domanda/offerta di lavoro garantiti dalla rete territoriale dei CPI
Cliccando sui seguenti link è possibile accedere alle liste dei Centri per l’Impiego: