La newsletter dei Centri per l'Impiego della Regione Toscana dedicata alle imprese.
Visualizza questa email sul browser

IN EVIDENZA

REGIONE TOSCANA: modifica alla Legge Regionale 26 luglio 2002, n. 32 in materia di tirocini

Con la pubblicazione sul B.U.R.T. del 13 dicembre 2017, parte I della Legge Regionale 12 dicembre 2017, n. 70 "Legge di manutenzione dell'ordinamento regionale 2017", è stato modificato l'articolo 17 quater comma 1 della L.R.32/2002.
Con tale modifica, viene soppresso il requisito dell'assolvimento dell'obbligo di istruzione per l'ammissibilità dei soggetti allo svolgimento dei tirocini. 
 

INCENTIVI ALLE ASSUNZIONI

DISEGNO DI LEGGE DI BILANCIO 2018 – Approvazione in Senato

Il Disegno di Legge per il bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2018 e per il bilancio pluriennale per il triennio 2018-2020 è stato approvata in Senato il 30 Novembre 2017. 
Si segnala che l’art.16 “Incentivo strutturale all'occupazione giovanile stabile” è stato modificato in “Incentivo strutturale all'occupazione giovanile stabile, Finanziamenti nel settore della formazione e dell'apprendistato, Deduzioni dalla base imponibile IRAP”.

Si ricorda inoltre che il Disegno di Legge n. 2960 è soggetto all’iter parlamentare tuttora in corso di svolgimento.

AVVISI REGIONE TOSCANA

REGIONE TOSCANA: Contributi per l'efficienza energetica degli immobili - Anno 2017

Con D.D. 15988 del 27 ottobre 2017, la Regione Toscana ha pubblicato l'Avviso per la richiesta di “Aiuti a progetti di efficientamento energetico degli immobili”, con il quale intende agevolare la promozione di progetti di investimento riguardanti l'efficientamento energetico degli immobili sedi di imprese.
Possono presentare domanda, in forma singola, le micro, piccole, medie imprese (MPMI) e le grandi Imprese (GI) o i liberi professionisti.

La domanda può essere presentata
•    sia dal proprietario dell'immobile
•   sia da chi gestisce l'attività economica (es. affittuario, gestore,etc.) fermo restando che il soggetto richiedente deve rispettare i requisiti descritti nel bando.
Ciascuna impresa può presentare al massimo 3 domande.

Le domande devono essere presentate unicamente in modalità telematica, previa registrazione nella piattaforma dedicata sul sito di Sviluppo Toscana spa, a partire dalle ore 9.00 dell'8 novembre 2017 e fino alle ore 17.00 del 28 febbraio 2018, secondo le modalità descritte nell' Allegato C - Modalità di presentazione domanda.

Per informazioni:
www.regione.toscana.it

AVVISI NAZIONALI

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO: Voucher digitalizzazione PMI - Pubblicate le FAQ

Si ricorda che le richieste potranno essere presentate soltanto on-line sul sito www.mise.gov.it a partire dalle ore 10.00 del 30 gennaio 2018 e fino alle ore 17.00 del 09 febbraio 2018. L’importo massimo del voucher è di € 10.000 per ciascuna impresa richiedente per l’acquisto di hardware o software o servizi di formazione come definito nell'Avviso.

Le FAQ, pubblicate sul sito del Ministero dello Sviluppo Economico, sono suddivise in macroaree a seconda delle materie interessate:

  • Soggetti ammissibili
  • Spese ammissibili
  • Agevolazioni 
  • Cumulabilità
  • Modalità e termini di presentazione delle domande

Per informazioni:
www.mise.gov.it
 

NORME E CIRCOLARI

MINISTERO DEL LAVORO DELLE POLITICHE SOCIALI: Formazione di base e trasversale per apprendisti over 29

Con l’Interpello del 30 novembre 2017, n.5, il Ministero specifica che il datore di lavoro che proceda all'assunzione di lavoratori con contratto di apprendistato professionalizzante, mirata al reinserimento lavorativo ed in deroga ai limiti di età previsti dal Decreto Legislativo del 15 giugno 2015, n.81, sia esonerato dall'espletamento della formazione di base e trasversale se il lavoratore è già in possesso degli attestati relativi alle competenze di base e trasversali previste dalle linee guida stato regioni.

MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI: Riduzione premi INAIL per le imprese artigiane

E stato pubblicato il Decreto Interministeriale del 10 ottobre 2017 che definisce la riduzione del 7.22% del premio assicurativo Inail dovuto per l'anno 2017 per tutte le imprese artigiane che non hanno avuto incidenti sul lavoro nell'annualità 2015/2016.

DISABILI: Dal 1 gennaio 2018 obbligo di  assunzione di un soggetto disabile per le aziende che occupano almeno 15 dipendenti.

Dal 1° gennaio 2018 sarà soppresso l’art. 3, comma 2, del Legge n. 68/1999, che prevedeva, nelle aziende da 15 a 35 dipendenti, l’adempimento dell’obbligo di assunzione di un lavoratore disabile soltanto in caso di una nuova assunzione (la sedicesima). Il Decreto Legislativo del 14 settembre 2015, n.151 (Jobs Act) aveva già portato l’obbligo di assunzione del soggetto disabile alla 15° unità. 
Le aziende da 15 a 35 dipendenti, qualora non avessero ancora assunto un lavoratore disabile, avranno 60 giorni di tempo per mettersi in regola.
Si ricorda inoltre, che il Decreto Legislativo 24 settembre 2016, n.185 (c.d. correttivo del Jobs Act), ha inasprito le sanzioni per mancata assunzione del disabile per le imprese che non hanno ottemperato all’obbligo.
La sanzione passa da 62,77 euro a 153,20 euro per ogni giorno lavorativo di ritardo,  ed è diffidabile (1/4 dell’importo complessivo) a condizione che il datore di lavoro, oltre alla presentazione del prospetto informativo, sottoscriva il contratto di assunzione con il portatore di handicap.
 

MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI: Aggiornamento settori caratterizzati da un tasso di disparità uomo-donna.

Con il Decreto Interministeriale del 10 novembre 2017, sono state pubblicate le tabelle di riferimento per il 2018 dei settori dove la disparità di genere supera il 25%. Tali tabelle definiscono i settori per i quali è prevista una riduzione contributiva del 50% per l'assunzione di donne prive di un impiego regolarmente retribuito da almeno 6 mesi che svolgano una professione o lavorino in un settore economico caratterizzati da una significativa disparità di genere ai sensi della Legge del 28 giugno 2012, n.92 (art. 4 comma 11)

Per informazioni:
www.lavoro.gov.it

INPS: Termini per l'utilizzo dei voucher già acquistati e non utilizzati per il lavoro accessorio.

Con il Messaggio del 28 novembre 2017, n. 4752, l'Inps fornisce le istruzioni per la gestione dei voucher nel periodo transitorio (fino al 31 dicembre 2017), al fine di assicurare il rispetto delle prescrizioni normative.
Nel caso di utilizzo di buoni lavoro tramite la procedura telematica, le prestazioni di lavoro accessorio si dovranno concludere entro il 31 dicembre 2017 e dovranno essere consuntivate dal committente improrogabilmente entro il 15 gennaio 2018. Dal 16 gennaio 2018 non sarà più possibile accedere alla procedura internet dedicata al lavoro accessorio.
Sarà possibile chiedere il rimborso dei voucher acquistati entro il 17 marzo 2017 e non utilizzati entro il 31 dicembre 2017, utilizzando il modulo SC52entro il 31 marzo 2018.

Per informazioni:
www.inps.it

Cliccando sui seguenti link è possibile accedere alle liste dei Centri per l’Impiego: