La newsletter dei Centri per l'Impiego della Regione Toscana dedicata alle imprese.
Visualizza questa email sul browser

IN EVIDENZA

EUROPEAN PUBLIC EMPLOYMENT SERVICES: Employers' Day 2017

La Rete europea dei servizi pubblici per l'impiego (PES Network) promuove anche per l'anno 2017 l'Employers' Day, con l'obiettivo di favorire l'incontro tra i servizi pubblici per l'impiego e le imprese.

Dal 13 al 24 novembre 2017 ciascuno Stato membro, nel quadro della comune strategia europea, promuove iniziative specifiche in base alle priorità nazionali.

Come nel 2016, anche l'Italia partecipa all'iniziativa, con il coordinamento di Anpal, che intende proporre a livello nazionale la costruzione di una strategia nazionale dei servizi pubblici per l'impiego rivolta alle imprese e ai loro fabbisogni.

Nell'ambito delle iniziative per l'Employers' Day, è da segnalare il convegno nazionale che si svolgerà il 22 novembre a Roma, come importante l'occasione di approfondimento e confronto sulle riforme avviate e sugli strumenti per favorire l'occupazione e migliorare il sistema dei servizi per il lavoro. In quella stessa occasione verrà promossa la consultazione pubblica utile a raccogliere i contributi di tutti gli attori interessati e sulla base della quale si costruirà la strategia.
La consultazione verrà resa disponibile online sulla pagina dedicata all'Employers' Day.

Anche quest'anno è previsto un calendario di iniziative territoriali:

  • fiere del lavoro
  • workshop
  • recruitment day
  • job café

Gli eventi si svolgeranno con il coinvolgimento dei centri per l'impiego con l'obiettivo di promuovere i servizi pubblici per l'impiego presso le aziende ed offrire occasioni di lavoro a cittadine e cittadini.
Il calendario delle iniziative sarà aggiornato con le segnalazioni dei territori e sarà consultabile sulla pagina dedicata all'Employers' Day.

La Regione Toscana ha aderito all'iniziativa coinvolgendo tutti i Centri per l'impiego del territorio regionale.
Ogni Cpi organizzerà, nell'ambito dell'iniziativa, il proprio calendario di eventi e iniziative.

Per informazioni:
www.anpal.gov.it

Per informazioni sulla Rete PES:
www.cliclavoro.gov.it

INCENTIVI ALLE ASSUNZIONI

CONSIGLIO DEI MINISTRI: Approvazione disegno di legge di bilancio 2018

Il Consiglio dei Ministri, in data 16 ottobre 2017, ha approvato il disegno di legge per il bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2018 e per il bilancio pluriennale per il triennio 2018-2020.

Il disegno di legge prevede Incentivi per l'occupazione giovanile stabile:

Con decorrenza dal 1° gennaio 2018, i datori di lavoro privati (esclusi i lavoratori domestici) potranno beneficiare della riduzione triennale sui contributi previdenziali pari al 50% (anche per le assunzioni avvenute nei mesi di novembre e dicembre 2017), nei confronti di lavoratori fino a 35 anni.

Possono accedere al beneficio le aziende che:

  • assumono giovani con contratto a tempo indeterminato ai sensi del Dlgs. 23/2015 (contratto a tutele crescenti)
  • scelgono la prosecuzione del contratto di apprendistato per il conseguimento della qualifica professionale con un contratto a tempo indeterminato
  • assumono entro 6 mesi dal conseguimento del titolo di studio, studenti che abbiano svolto percorsi di alternanza scuola-lavoro o di apprendistato per il conseguimento del titolo di studio

Sono inoltre, previste le seguenti misure:

  • Blocco tributi e addizionali locali - Si tratta della proroga per il 2018 dello stop all’aumento delle aliquote dei tributi e delle addizionali regionali e degli enti locali.
  • Proroga sostegno investimenti Pmi (Nuova Sabatini) in chiave Industria 4.0
  • Proroga misure per il Mezzogiorno per il biennio 2018-2019 - E' previsto l'ampliamento del credito di imposta per acquisto di beni strumentali, agevolazioni per le assunzioni a tempo indeterminato nel Mezzogiorno, agevolazioni complementari a quelle già previste dalla normativa nazionali, incremento delle risorse del Fondo sviluppo e coesione rifinanziando la programmazione 2014-2020.
  • Istituzione del Fondo Imprese Sud volto alla crescita dimensionale delle piccole e medie imprese.
  • Misure dedicate al settore dello sport, tra le quali: istituzione di un fondo ad hoc per la tutela della maternità delle atlete e misure di incentivazione di natura fiscale.

AVVISI REGIONE TOSCANA

REGIONE TOSCANA: Avviso pubblico per la promozione del vino sui mercati dei paesi terzi 
L'avviso finanzia la misura prevista dalla Organizzazione Comune di mercato (OCM) di promozione del vino sui mercati dei Paesi terzi, inserita nel programma nazionale di sostegno del settore vitivinicolo.Obiettivo della misura è quello di far conoscere e promuovere il vino toscano nei Paesi non europei.
Sono ammissibili le seguenti azioni:

  • azioni in materia di relazioni pubbliche, promozione e pubblicità, che mettano in rilievo gli elevati standard dei prodotti dell'Unione, in particolare in termini di qualità, sicurezza alimentare o ambiente;
  • partecipazione a manifestazioni, fiere ed esposizioni di importanza internazionale;
  • campagne di informazione, in particolare sui sistemi delle denominazioni di origine, delle indicazioni geografiche e della produzione biologica vigenti nell'Unione;
  • studi per valutare i risultati delle azioni di informazione e promozione. La spesa per tale azione non deve superare il 3% dell'importo complessivo del progetto presentato.

I soggetti proponenti possono richiedere un contributo a valere sui fondi europei pari, al massimo, al 50% delle spese sostenute per realizzare il progetto e, in ogni caso, nel rispetto dei seguenti indicatori per ciascuna domanda:

  • non inferiore a 100.000,00 euro, per progetti rivolti ad un solo Paese terzo o a un mercato del Paese terzo
  • non inferiore a 50.000,00 euro per Paese terzo o per mercato del Paese terzo, se rivolto a due o più Paesi terzi o a due o più mercati di Paesi terzi

Nell'ambito dell'esercizio finanziario comunitario di pertinenza, il contributo massimo richiedibile per ciascuna domanda non può superare i 500.000,00 euro.
La domanda di sostegno e la relativa documentazione devono essere presentate necessariamente entro le ore 13,00 di lunedì 13 novembre 2017,  tramite la piattaforma informatica messa a disposizione da Sviluppo Toscana S.p.A.
 

Per informazioni:
www.sviluppo.toscana.it/bandovino2017
 

REGIONE TOSCANA: Avviso pubblico per il finanziamento di tirocini curriculari retribuiti  A.A.2017/2018

Nell’ambito del progetto di Giovanisì, in collaborazione con le Università degli Studi, gli Istituti di Alta formazione e specializzazione toscani e l’ISIA (Istituto Superiore per le Industrie Artistiche) di Firenze, la Regione Toscana promuove i tirocini curriculari retribuiti svolti all’interno di percorsi universitari e attivati a partire dal 1 ottobre 2017.

Il bando prevede un contributo da erogare ad aziende pubbliche e private a fronte di un rimborso spese forfettario di 500 euro mensili corrisposto a giovani studenti dai 18 ai 32 anni compiuti impegnati in un’esperienza di tirocinio curriculare durante:

  • ultimo anno della laurea triennale
  • primo o secondo anno della laurea magistrale, Master di I Livello
  • ultimi tre anni della laurea a ciclo unico
  • 3° ciclo di formazione universitaria, incluso Master di II livello

Il tirocinio curriculare retribuito deve valere almeno 12 CFU o avere la durata di almeno 300 ore.


Per i soggetti disabili (ai sensi della L.68/99) e i soggetti svantaggiati (vedi art. 17ter, comma 8, della L.R. 32/2002) non vi sono limiti d’età per la richiesta del contributo regionale da parte del soggetto ospitante.

Il contributo per le aziende consiste in:

  • € 300,00 mensili, per i soggetti in età compresa tra i 18 e i 32 anni compiuti
  • € 500,00 mensili, per i soggetti disabili, di cui alla L. 68/1999 e i soggetti svantaggiati di cui all’art. 17ter, comma 8, della Legge Regionale n. 3 del 27 gennaio 2012 senza limiti d’età

Il soggetto ospitante deve presentare la richiesta di contributo entro 15 giorni dalla data di inizio del tirocinio, tramite posta certificata all’indirizzo PEC:
dsutoscana@postacert.toscana.it

La richiesta di contributo deve essere inviata entro il 30 settembre 2018.

Per informazioni:
www.dsu.toscana.it
Email: tirocini@dsu.toscana.it
www.giovanisi.it
Numero Verde 800098719
 

AVVISI NAZIONALI

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO: Contributi per la internazionalizzazione delle PMI

E' stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale del 18 settembre 2017, il DLgs del 17 luglio 2017 che incentiva l'internazionalizzazione delle PMI attraverso l'erogazione di contributi a fondo perduto in forma di voucher per l'acquisto di prestazioni consulenziali erogate da società di temporary export management (TEM).

Sono previste due tipologie di voucher:

  • Early stage di importo pari a € 10.000,00 a fronte di una spesa di € 13.000,00
  • Advantage stage di importo pari ad € 15.000,00 a fronte di contratto di servizio di almeno € 25.000,00.

Per questi ultimi è prevista la possibilità di richiedere un contributo aggiuntivo di € 15.000,00 presentando un progetto di internazionalizzazione in grado di produrre ricadute positive sui volumi di vendita all'estero.
Le PMI che intendono richiedere l’accesso ai voucher potranno inoltrare la domanda completata e firmata digitalmente a partire dalle ore 10.00 del 28 novembre 2017 e fino al termine ultimo delle ore 16.00 del 1° dicembre 2017.
In particolare, per agevolare le imprese, il decreto stabilisce che, a partire dalle ore 10.00 del 21 novembre 2017, le imprese interessate potranno iniziare la compilazione della domanda di accesso alle agevolazioni tramite l’apposita procedura informatica resa disponibile nella sezione:
"Voucher per l’internazionalizzazione” del sito internet del Ministero

Per informazioni:
www.sviluppoeconomico.gov.it 

CIPE:  Voucher per la digitalizzazione delle micro, piccole e medie imprese

Con la Delibera del 10 luglio 2017, n. 47 relativa al Fondo per lo sviluppo e la coesione 2014-2020, il Comitato Interministeriale per la Programmazione Economica ha finanziato un contributo per la digitalizzazione delle micro, piccole e medie imprese (ai sensi dell'art. 6 del D.L. 145/2013 convertito dalla L. 9/2014).
Nello specifico è stata assegnata la somma di euro 67.456.321 euro, per il finanziamento della misura denominata «Voucher per la digitalizzazione delle micro, piccole e medie imprese» localizzate nella macroarea territoriale del Centro-Nord.

Per informazioni:
www.programmazioneeconomica.gov.it

NORME E CIRCOLARI

MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI: Quote di ingresso per Tirocini formativi e corsi di formazione – 2017/2019


E' stato pubblicato, in Gazzetta Ufficiale n. 211 del 9 settembre 2017, il Decreto 24 luglio 2017, con il quale Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, di concerto con il Ministero dell’Interno ed il Ministero degli Affari Esteri e delle Cooperazione Internazionale, determina il contingente triennale 2017/2019 per l’ingresso nel territorio nazionale di cittadini stranieri per la partecipazione a corsi di formazione professionali e tirocini formativi.

Il contingente è composto nello specifico da:
7.500 unità per la frequenza di corsi di formazione professionale finalizzati al riconoscimento di una qualifica o alla certificazione delle competenze acquisite, di durata non superiore a 24 mesi, organizzati da enti di formazione accreditati dalle Regioni;
7.500 unità per lo svolgimento di tirocini formativi e di orientamento finalizzati al completamento di un percorso di formazione professionale iniziato nel paese di origine e promossi dai soggetti promotori individuati dalle discipline regionali
 

PRESIDENZA DELLA REPUBBLICA: Sospensione dei termini per l'adempimento degli obblighi tributari e contributivi nei territori colpiti da calamità naturali 
 
Il D.L. 16 ottobre 2017, n. 148 (art.2) definisce la sospensione dei termini per l'adempimento degli obblighi tributari  e contributivi nei territori colpiti da calamità naturali, in particolare per i comuni  di  Livorno,  Rosignano   Marittimo   e   di Collesalvetti.
Il termine ultimo per effettuare adempimenti  e i pagamenti dei contributi previdenziali e assistenziali e dei  premi per l'assicurazione  obbligatoria è il 31 maggio 2018, senza applicazione di sanzioni e interessi; è prevista anche la modalità rateale fino  ad  un massimo di 24 rate mensili di pari importo a decorrere  dal  mese  di maggio 2018.

MINISTERO DEL LAVORO: Sgravi contributivi per i datori di lavoro che hanno CCAL con misure di conciliazione vita-lavoro

Con il Decreto Interministeriale del 12/09/2017 viene resa operativa la misura prevista dal D.Lgs 80/2015 (art. 25) che incentiva in via sperimentale per il triennio 2016-2018 la contrattazione di secondo livello volta a favorire la conciliazione dei tempi di vita e di lavoro.
I datori di lavoro del settore privato che abbiano depositato o che depositeranno un contratto integrativo aziendale tra il 01/01/2017 ed il 31/08/2018 che preveda misure di conciliazione tra tempi di vita e di lavoro possono beneficiare di uno sgravio contributivo.

Il presente beneficio sarà riconosciuto una sola volta nel corso del biennio 2017/2018 per ciascun datore di lavoro, e quantificato dall'INPS sulla base dei dati desunti dalle dichiarazioni contributive presentate e non suscettibile di variazioni.

Le domande di ammissione al beneficio da parte delle aziende, devono essere presentate in via telematica con apposita domanda all'INPS secondo le seguenti scadenze:

  • entro il 15 novembre 2017 per i contratti depositati entro il 31 ottobre 2017
  • entro il 15 settembre 2018 per i contratti depositati entro il 31 agosto 2018

Per informazioni:
www.lavoro.gov.it 

INAIL: Comunicazione assenza per infortuni sul lavoro 

Il 12 ottobre 2017 è scattato l’obbligo delle comunicazioni degli incidenti sul lavoro che comportano assenze inferiori ai tre giorni come definito nel Decreto del Ministero del Lavoro n. 183/2016 che istituisce il Sinp, il Sistema informativo nazionale per la prevenzione nei luoghi di lavoro.

La comunicazione va effettuata in via telematica all’INAIL entro 48 ore dalla ricezione del certificato medico, attraverso il modulo unificato “denuncia/comunicazione infortuni”.
Per il mancato assolvimento dell’obbligo di comunicazione, le sanzioni applicabili sono le seguenti:
•    da 548 a 1978,80 euro per l’assenza di un giorno
•    da 1096 a 4932 euro per le assenze superiori a tre giorni
Per informazioni:
www.inail.it 

INPS:  Definizione tetti aziendali dei Fondi di Solidarietà

Con il Messaggio del 20 settembre 2017, n.3617 l’ente determina il tetto aziendale dei Fondi di Solidarietà Bilaterali.
I Fondi di Solidarietà Bilaterali sono destinati ai dipendenti delle aziende che non rientrano nell’ambito di applicazione della disciplina di cassa integrazione, con l'obiettivo di erogare loro un sostegno al reddito in caso di cessazione del rapporto di lavoro o in caso di sospensione dell’attività lavorativa o contribuire al finanziamento di interventi formativi di riconversione o riqualificazione del personale.
Tali fondi (elencati nella tabella allegata) sono gestiti dall’INPS ai sensi del D.Lgs. 14 settembre 2015, n. 148 (artt. 26 e ss).

STUDI PROFESSIONALI: siglata l’intesa per il fondo di solidarietà

Confprofessioni e le organizzazioni sindacali, Filcams, Fisascat e Uiltucs, In data 3 ottobre 2017, hanno sottoscritto l’accordo per la creazione di un nuovo strumento per il sostegno al reddito dei lavoratori del settore Studi Professionali. Il nuovo Fondo di solidarietà, in esecuzione il D.lgs. del 14 settembre 2015, n.148, ha lo scopo di garantire ai lavoratori una tutela in costanza di rapporto di lavoro nei casi di riduzione o sospensione dell’attività lavorativa.
In questa prima fase, il Fondo riguarderà gli studi professionali che occupano mediamente più di tre dipendenti.

DAI TERRITORI

FONDAZIONE CARIPT PISTOIA: Borse Lavoro per i giovani

Il progetto è destinato ai residenti inoccupati della provincia di Pistoia di età compresa tra 18 e 30 anni (non compiuti).

I giovani che intendono aderire all'iniziativa, devono entrare in contatto con imprese o enti non profit disposti ad assumerli a tempo determinato per almeno 12 mesi. Ai datori di lavoro che ne faranno richiesta la Fondazione garantirà un rimborso mensile di 600 euro lordi
E' comunque possibile l’ammissione alla partecipazione in qualità di partner anche di enti appartenenti al Terzo settore, ovvero di soggetti privati che si dedicano senza scopo di lucro alla produzione di beni e servizi di utilità sociale, quali enti non profit, associazioni culturali e di volontariato, onlus, fondazioni, ong e cooperative sociali.
Sono escluse dal bando le pubbliche amministrazioni e gli studi professionali.

Il bando Borse Lavoro della Fondazione Caript ha l'obiettivo di favorire l’ingresso dei giovani nel mondo del lavoro attraverso la stipula di contratti che prevedano regolari contributi previdenziali.

I moduli per la domanda sono scaricabili nell’area “Bandi e contributi”.

Tutte le richieste dovranno essere inviate a mezzo raccomandata a partire dal 1 novembre fino al 31 dicembre 2017 al seguente indirizzo:

FONDAZIONE CASSA DI RISPARMIO DI PISTOIA E PESCIA
Settore erogazioni e progetti – Bando Borse Lavoro 2017
Casella Postale n. 179 – 51100 Pistoia

Per informazioni:
www.fondazionecrpt.it

Cliccando sui seguenti link è possibile accedere alle sedi dei Centri per l’Impiego: