La newsletter dei Centri per l'Impiego della Regione Toscana dedicata alle imprese.
Visualizza questa email sul browser



 

EVIDENZA

Regione Toscana: Premio Innovazione 2019

Il Consiglio Regionale della Toscana, in collaborazione con Anci Toscana, Confindustria Toscana, Rete Imprese Italia Toscana e Unioncamere Toscana, organizzano il Premio Innovazione Toscana (istituito con Legge Regionale 7 marzo 2017, n.9 e disciplinato dal Protocollo sottoscritto il 2 agosto 2017 dai soggetti su indicati, con l'obiettivo di sostenere e valorizzare la ricerca e l’innovazione tecnologica e digitale delle imprese toscane, promuovendo al contempo l’iniziativa giovanile e il potenziale innovativo del territorio.

Il Premio Innovazione 2019 è destinato a startup e a imprese private:

  • in forma singola
  • in forma aggregata come Associazione Temporanea di Imprese, Raggruppamento Temporaneo di Imprese, Rete Contratto
già costituite ed attive alla data di presentazione della domanda di partecipazione al presente bando, aventi sede legale e/o operativa in Toscana, ed è costituito da conferimenti in denaro che saranno assegnati ai migliori progetti pervenuti, sulla base delle modalità, dei criteri e nell’entità definiti nel Regolamento che è parte integrante del bando.

Sono istituite tre sezioni del Premio Innovazione Toscana e una sezione tematica speciale:

• Il Premio Innovazione Toscana – Start up innovative
• Il Premio Innovazione Toscana – Ricerca, Sviluppo e Innovazione
• Il Premio Innovazione Toscana – Brevetti

• Il Premio Innovazione Toscana Sezione speciale – Economia Circolare

Le domande di partecipazione, compilate come descritto all’art. 5 del Regolamento, dovranno essere inviate alla Segreteria Organizzativa del Premio tramite indirizzo pec:

pec.premioinnovazione@ancitoscana.com

entro e non oltre le ore 23.59 del giorno 16 ottobre 2019.

Per informazioni e modalità di partecipazione:
www.premioinnovazionetoscana.it

 

AVVISI REGIONE TOSCANA

Regione Toscana: Tirocini non curriculari - modifiche

Con il Decreto Dirigenziale 2 agosto 2019, n. 14608, "Modifiche all'Avviso pubblico contributi tirocini non curriculari Giovanisì", la Regione Toscana ha definito le nuove modalità di calcolo per la quantificazione del contributo: 

Rimborso spese forfettario e quantificazione del contributo:

Il rimborso mensile erogato al  tirocinante deve essere pari ad un importo minimo di:

  • 500 euro lordi a fronte di una partecipazione mensile al tirocinio pari ad almeno il 70% delle presenze;
  • 300 euro lordi a fronte di una partecipazione inferiore al 70% ma pari ad almeno il 50% delle presenze previste mensilmente dal progetto formativo.

 

NORME E CIRCOLARI

Ministero del Lavoro: costo medio orario per il personale di imprese metalmeccaniche e di installazione impianti

Con il Decreto Direttoriale n. 56 del 12 settembre 2019,il Ministero del Lavoro definisce i criteri per la determinazione del costo medio orario del lavoro per il personale dipendente da imprese esercenti attività di installazione, manutenzione e gestione impianti, con decorrenza dal mese di giugno 2019.

 
Ispettorato Nazionale del Lavoro:  Circolare 10 settembre 2019, n.9 rispetto contrattazione collettiva e benefici normativi

L’Ispettorato Nazionale del Lavoro ha emanato la Circolare del 10 settembre 2019, n.9 con la quale fornisce ulteriori precisazioni in merito ai benefici normativi e contributivi conseguenti al rispetto della contrattazione collettiva da parte del datore di lavoro (art. 1, comma 1175, della Legge n. 296/2006).

 
INPS: compatibilità tra carica sociale di società di capitali e attività di lavoro subordinato

Con il Messaggio del 17 settembre 2019, n. 3359  l'Inps illustra la compatibilità tra la titolarità di cariche sociali e l’instaurazione, tra la società e la persona fisica che l’amministra, di un autonomo e diverso rapporto di lavoro subordinato, atteso che il riconoscimento di detto rapporto esplica effetto ai fini delle assicurazioni obbligatorie previdenziali e assistenziali.

 
Ispettorato Nazionale del Lavoro: autorizzazione per impiego di minori dello spettacolo – chiarimenti

Con la Nota n.7966 dell’11 settembre 2019, l'Ispettorato Nazionale del Lavoro fornisce alcuni chiarimenti riguardanti la necessità dell’autorizzazione ex art. 4, Legge n. 977/1967 in assenza di un rapporto di lavoro, nello specifico, per il rilascio, a titolo gratuito, di una intervista da parte di un minore in un programma televisivo.
In particolare, l’Ispettorato ritiene che l’autorizzazione debba essere rilasciata dall’Ispettorato territoriale del lavoro nella sola ipotesi in cui sussista un rapporto di lavoro, in conformità con il disposto della norma.

 
Ministero del Lavoro: dal 15 settembre solo deposito telematico per i contratti collettivi

Ricordiamo che dal 15 settembre 2019 tutti i contratti di II livello, siano essi aziendali o territoriali, devono essere depositati esclusivamente per il tramite della procedura la procedura telematica messa a disposizione sul sito www.cliclavoro.gov.it e non già utilizzando gli indirizzi PEC delle sedi territoriali dell’Ispettorato nazionale del lavoro, come stabilito dalla Nota del 29 luglio 2019, n.2761 del Ministero del Lavoro.

INPS: Gestione Separata – contributi dovuti per gli amministratori locali

Con il Messaggio del 10 settembre 2019, n.3268, l'Inps informa che al fine della corretta individuazione del contributo dovuto e della corretta compilazione del flusso Uniemens, viene introdotto un nuovo “Tipo rapporto” specifico per gli Enti locali obbligati al versamento della contribuzione per gli amministratori locali che svolgono attività libero professionale, iscritti alla Gestione separata e obbligati all’aliquota maggiore.

Le modalità di dichiarazione delle denunce Uniemens dei collaboratori sono illustrate nel “Documento tecnico Uniemens” e annesso “Allegato tecnico”, disponibili sul sito dell’Istituto nella scheda “Trasmissione UNIEMENS per datori di lavoro di aziende private”.

 
Ministero del Lavoro: Circolare del 6 settembre 2019, n.16 – contratto di espansione – criteri 2019-2020

La Direzione Generale degli ammortizzatori sociali e degli incentivi all’occupazione, del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, ha emanato la Circolare del 6 settembre 2019,  n.16 con la quale ha fornito le indicazioni operative relative all’introduzione dei criteri per l’accesso al trattamento di CIGS, in via sperimentale, a seguito dei contratti di espansione, per le ipotesi di uscita anticipata e nuove assunzioni.

La circolare individua in particolare i criteri in base ai quali per gli anni 2019 e 2020, nell’ambito dei processi di reindustrializzazione e riorganizzazione con il rinnovo delle competenze professionali dei lavoratori, le imprese con un organico superiore a 1.000 unità lavorative possono ridurre l’orario di lavoro con il riconoscimento della CIGS e procedere a nuove assunzioni.
 
Governo: Decreto Legge per la tutela del lavoro e la risoluzione di crisi aziendali

Il Consiglio dei Ministri ha pubblicato, sulla Gazzetta Ufficiale n. 207 del 4 settembre 2019, il Decreto-Legge 3 settembre 2019, n. 101 contenente disposizioni urgenti per la tutela del lavoro e per la risoluzione di crisi aziendali. Tra gli argomenti trattati dalla norma, entrata in vigore il 5 settembre 2019:
  • Ampliamento delle tutele in favore degli iscritti alla gestione separata
  • Tutela del lavoro tramite piattaforme digitali (Riders)
  • Emergenza occupazionale Anpal servizi s.p.a.
  • Misure in favore dei LSU/LPU
  • Disposizioni in materia di  ISEE
  • Disposizioni in materia di Ammortizzatori sociali
Il Decreto mira a garantire la tutela economica e normativa di alcune categorie di lavoratori particolarmente deboli, come rider, lavoratori con disabilità, lavoratori socialmente utili (LSU) e di pubblica utilità (LPU), precari. Contiene, inoltre, disposizioni per supportare la fase attuativa del reddito di cittadinanza, rimessa all’INPS, e per la disciplina delle assunzioni in Anpal servizi S.p.a.

La norma introduce anche disposizioni in materia di tutela delle attività sociali e assistenziali svolte dall’Associazione italiana alberghi per la gioventù in materia di promozione del turismo giovanile, scolastico, sportivo e sociale.
 

DAI TERRITORI

EMPOLI: Imprese al Centro 25 e 26 settembre 2019 ore 9 - 14

"Imprese al centro" è l'appuntamento che coinvolge aziende del territorio e servizi per l’impiego, associazioni di categoria locali, Agenzia per lo Sviluppo Empolese Valdelsa (Asev) e scuole superiori che hanno aderito alla proposta con l'obiettivo di offrire una panoramica sui servizi e le opportunità di lavoro per le imprese e le persone in cerca di lavoro:
  • le aziende del territorio avranno uno spazio gratuito dove svolgere colloqui, ricevere curriculum e dare informazione sulle proprie attività
  • i Centri per l’Impiego effettueranno la ricerca di profili specifici o di maggior interesse per l’impresa presenti o interessate: la ricerca potrà essere anche anonima.
Per informazioni e iscrizioni all'evento:
impresealcentro.net

 

REGIONE TOSCANA: Centri impiego Numero Verde Imprese

 






Il servizio, gratuito sia da telefono fisso che da cellulare, è dedicato ad imprese, enti, consulenti del lavoro, associazioni datoriali e sindacali ed è attivo:

dal lunedì al venerdì: dalle 8,30 alle 13,30 e dalle 14,30 alle 17,30.

Le informazioni e la consulenza riguardano:

  • comunicazioni obbligatorie (CO)
  • incentivi alle assunzioni regionali e nazionali
  • assunzioni di categorie protette
  • rapporti di lavoro e tipologie contrattuali
  • adempimenti per l'assunzione di cittadini stranieri
  • tutela della maternità e paternità e del lavoratore
  • tirocini curriculari e extracurriculari
  • i servizi per l’incrocio domanda/offerta di lavoro garantiti dalla rete territoriale dei CPI
Cliccando sui seguenti link è possibile accedere alle liste dei Centri per l’Impiego:
Facebook
Twitter
Flickr
YouTube