La newsletter dei Centri per l'Impiego della Regione Toscana dedicata alle imprese.
Visualizza questa email sul browser

NORME E CIRCOLARI

Trattamento straordinario di integrazione salariale per cessazione attività 
 
L'art. 44 del Decreto Legge 28 settembre 2018, n. 109, dispone che, a partire dal 29 settembre, per  gli  anni  2019  e  2020,  può  essere autorizzato fino ad un massimo di  dodici  mesi  complessivi,  previo accordo stipulato in sede governativa presso il Ministero del  lavoro e delle politiche sociali, anche  in  presenza  del  Ministero  dello sviluppo  economico  e  della  Regione  interessata,  il  trattamento straordinario di integrazione salariale per crisi  aziendale.
L'impresa può accedere al trattamento per i propri dipendenti se ha cessato, in tutto o in parte, l'attività produttiva oppure assuma la decisione di cessarla, nel corso dell'intervento di integrazione salariale (D.Lgs. 148/2015, art. 21) in seguito all'aggravarsi delle condizioni iniziali di difficoltà, qualora sussistano delle concrete possibilità di cessione della stessa attività, con il riassorbimento del personale (DM n. 95075/2016, art. 2) o si prospettino piani di reindustrializzazione, anche presentati dalla stessa azienda in cessazione.
In sede  di  accordo  governativo  è  verificata  la  sostenibilità finanziaria del trattamento straordinario di integrazione salariale e nell'accordo è indicato il relativo onere finanziario.
La Direzione Generale degli Ammortizzatori Sociali e della Formazione del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociale con la Circolare n. 15 del 4 aprile 2018 fornisce le prime indicazioni operative per le parti sociali e per gli altri organi amministrativi interessati.

INPS: sgravio contributivo contratti di solidarietà – recupero risorse 2017
 
Con la Circolare del 26 settembre 2018, n. 98, l'INPS fornisce le istruzioni operative e le modalità per il recupero delle riduzioni contributive, l’ambito soggettivo di applicazione, la misura, la durata dello sgravio e l’iter istruttorio a vantaggio delle imprese che, sulla base dei decreti direttoriali del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, hanno diritto a valere sulle risorse stanziate per il 2017.
Ai fini dell’ammissione allo sgravio, le aziende non hanno più l’obbligo di individuare, nel contratto di solidarietà, strumenti finalizzati a indicare miglioramenti della produttività di entità analoga allo sgravio contributivo spettante sulla base dell’accordo sulla riduzione dell’orario di lavoro.
Tra le altre cose, l’Istituto non dovrà più stimare, in via preventiva, l’onere connesso alle richieste di riduzione contributiva presentate dalle imprese interessate e a comunicarne i risultati al Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, ai fini dell’adozione dei relativi decreti direttoriali di ammissione alla decontribuzione.

ANPAL: alternanza scuola-lavoro – siglato protocollo con Confetra (Confetra Confederazione Generale Italiana dei Trasporti e della Logistica)

È stato siglato un protocollo d’intesa tra ANPAL e Confetra sul tema dell'alternanza scuola-lavoro, con l'obiettivo di coniugare le finalità del sistema di istruzione e formazione con le esigenze del mondo produttivo e promuovere un rapporto più strutturato e forte tra le scuole e le imprese.
L'intesa prevede:

  • la diffusione della cultura dell’alternanza e di altri strumenti della transizione (come tirocini e apprendistato)
  • la valorizzazione e adozione di modelli e buone pratiche
  • organizzazione di eventi di sensibilizzazione
  • diffusione dei percorsi di alternanza scuola-lavoro tra gli associati
  • incontri periodici per verificare lo stato d’attuazione del protocollo
  • formazione dei tutor per l’alternanza
Nello specifico del tutor, dallo scorso marzo sono stati selezionati e formati oltre 200 tutor in collaborazione con il Miur e con Unioncamere, che si sono attivati in più di 1000 scuole, con l’obiettivo di raggiungere 5 mila istituti secondari superiori.

 

AVVISI REGIONE TOSCANA

Regione Toscana:  rettifica dell’Avviso pubblico per l’assegnazione di contributi ai datori di lavoro privati a sostegno dell’occupazione 2018- 2020

Con Decreto 2 ottobre 2018, n. 15453 è stato pubblicata la rettifica dell'Allegato A) del D.D. n. 13481 del 27/7/2018 "Avviso pubblico per l’assegnazione dei contributi ai datori di lavoro privati a sostegno dell’occupazione per gli anni 2018-2020"
 
Nello specifico, la rettifica riguarda l'inserimento di comuni della provincia di Prato nell'elenco delle aree di crisi e di crisi complessa o nelle aree interne del territorio regionale elencate all'art. 4.

La misura di intervento dall'avviso prevede, per gli anni 2018-2020, la concessione di incentivi a chi sceglie di assumere determinate tipologie di persone e in particolare:
•    lavoratori che hanno subito un licenziamento a partire dal 1° gennaio 2008
•    disoccupati over 55
•    soggetti svantaggiati ai sensi della L.R. 32/2002
•    giovani laureati e laureati con dottorato di ricerca (questi interventi nell'ambito del progetto Giovanisì)
•    donne disoccupate over 30 
•    persone con disabilità

Nel caso di assunzione di donne disoccupate over 30 e persone con disabilità i datori di lavoro possono avere sede legale e/o operativa in tutto il territorio della Toscana.

Per quanto riguarda l'assunzione delle altre tipologie di lavoratori, invece, potranno richiedere gli incentivi previsti dal bando i datori di lavoro che hanno sede operativa e legale destinatarie delle assunzioni ai fini del contributo, nelle aree di crisi e di crisi complessa o nelle aree interne del territorio regionale elencate all'art. 4.

EVENTI

FIERA DIDACTA ITALIA
 

Dal 18 al 20 ottobre 2018 si svolgerà a Firenze la seconda edizione di Fiera Didacta Italia dalle ore 9.00 alle 18.00.

Fiera Didacta Italia ha l’obiettivo di favorire il dibattito sul mondo dell’istruzione tra gli enti, le associazioni e gli imprenditori, per creare un luogo di incontro tra le scuole e le aziende del settore.

All'interno della fiera sono presenti:

  • un'area espositiva con aziende che lavorano nel mondo della scuola e della formazione 
  • un’attività dedicata agli eventi: convegni e seminari
 

Didacta è organizzato da Firenze Fiera con le principali istituzioni del territorio (Regione Toscana, Comune di Firenze, Camera di Commercio di Firenze) e da Didacta International, con il supporto della Camera di Commercio italiana per la Germania (Itkam) e di Florence Convention & Visitors Bureau.

Fondamentale il contributo di Indire in qualità di soggetto responsabile della programmazione scientifica di Fiera Didacta Italia.

Fiera Didacta Italia è patrocinato dal Miur, dal Dipartimento delle Politiche Europee della Presidenza del Consiglio dei Ministri, dall’Ambasciata della Repubblica Federale Tedesca in Italia, dal Centro Italo-Tedesco Villa Vigoni, da Unioncamere e da Assocamerestero.

JOBBANDO: UNO SPAZIO PER FAVORIRE L'INCONTRO TRA AZIENDE E RISORSE

Il 25 e 26 ottobre 2018 presso il Teatro Obihall di Firenze, si terrà la quarta edizione di Jobbando.
Jobbando rappresenta un punto di incontro tra imprese, cittadini, scuole, università e istituzioni e mira ad agevolare il contatto diretto tra domanda e offerta di lavoro.


I Centri per l’Impiego della Regione Toscana saranno presenti con un proprio spazio. Durante i due giorni di manifestazione i partecipanti all’evento potranno incontrare gli operatori dei Centri per I’Impiego, conoscere sia i servizi che le offerte di lavoro attive pubblicate su IDOLWEB, il servizio on line dei CPI per l'incrocio tra domanda e offerta di lavoro.

È un evento organizzato da Qu.In ed è patrocinato da: Ministero dell'Istruzione, Comune di Firenze, Regione Toscana, DSU Toscana, Camera di Commercio di Firenze. L'iniziativa ha il sostegno di Anci Toscana, Confindustria Firenze, Confindustria Toscana, Cisl Firenze Prato, Coni Regionale della Toscana, Confartigianato Firenze, Adaci e Federmanager.
Le imprese partecipanti alla manifestazione potranno presentare il proprio lavoro e illustrare eventuali profili professionali ricercati a ragazzi laureandi-neolaureati, persone disoccupate-inoccupate o occupate in cerca di nuove opportunità lavorative. 

Per informazioni:
www.jobbando.org
email: aziende@jobbando.org
Tel. 055 8827452

 

Regione Toscana
Centri impiego Numero Verde Imprese


 






Il servizio, gratuito sia da telefono fisso che da cellulare, è dedicato ad imprese, enti, consulenti del lavoro, associazioni datoriali e sindacali ed è attivo:

dal lunedì al venerdì: dalle 8,30 alle 13,30 e dalle 14,30 alle 17,30.

Le informazioni e la consulenza riguardano:

  • comunicazioni obbligatorie (CO)
  • incentivi alle assunzioni regionali e nazionali
  • assunzioni di categorie protette
  • rapporti di lavoro e tipologie contrattuali
  • adempimenti per l'assunzione di cittadini stranieri
  • tutela della maternità e paternità e del lavoratore
  • tirocini curriculari e extracurriculari
  • i servizi per l’incrocio domanda/offerta di lavoro garantiti dalla rete territoriale dei CPI
Cliccando sui seguenti link è possibile accedere alle liste dei Centri per l’Impiego: