Copy
Bentrovati, librai che non c'erano, in questo luglio appena iniziato ma che sembra durare da settimane. Abbiamo saltato diverse newsletter, lo sappiamo, e cercheremo di rifarci dell'assenza in modo sintetico ma esaustivo. E poi comunque molte delle novità sono sul nostro nuovo sito: lo avete visitato?
Cosa è uscito finora
fai click sulle copertine dei libri per accedere alla pagina con la scheda, le informazioni e la rassegna stampa
Ogni terremoto è un fatto culturale, ancora prima che geologico: sotto la polvere e i detriti si aggrega una narrazione condivisa, fatta di dicerie e avvenimenti reali fusi insieme, a formare ricordi e nuove credenze. Con grande senso dell’equilibrio e un profondo istinto giornalistico, Alessandro Chiappanuvoli, scrive un doppio libro, narrativo e saggistico, e porta allo scoperto lo stato fisico e mentale di chi ha vissuto e ancora vive nella terra di un terremoto emblematico.

Alessandro Chiappanuvoli (L’Aquila, 1981) dal 2016 si occupa di terremoti per «Internazionale». Ha pubblicato Lacrime di poveri Christi – Terzigno: cronache dal fondo del Vesuvio (Arkhè, 2011), e la silloge di poesia golgota (Zona, 2013). Suoi scritti sono apparsi su Stella d’Italia. A piedi per ricucire il Paese (Mondadori, 2013), «Il Manifesto», «Il Messaggero», «Effe – Periodico di altre narratività»; e sui blog «Nazione Indiana», «Il Primo Amore», «Doppiozero» e altri.
Cos’è l’economia dell’attenzione? Come ci condiziona? Per James Williams, la più recente minaccia alla libertà degli uomini viene dai sistemi di persuasione intelligente che sempre di più indirizzano i nostri pensieri e le nostre azioni. Tenendo in equilibrio le nozioni dell’antica Grecia e quelle della Silicon Valley, l’analisi ragionata e appassionata di Williams fa luce su un aspetto cruciale dell’epoca in cui viviamo.
James Williams, statunitense ed ex strategist di Google, si è formato come filosofo a Oxford, e si definisce ‘design ethicist’. Cofondatore del portale humanetech.com, con Stand out of our light (Cambridge University Press, 2018) ha vinto la prima edizione del  britannico Nine Dots Prize.
eFFe è docente di Politica e Nuovi Media, Giornalismo, Social Media Design, ed è stato consulente editoriale e content strategist per grandi e medi editori. Per :duepunti edizioni ha diretto la collana su società, culture e tecnologie deep:. In rete ha animato riviste e siti come Finzioni, Ledita, SelfPublishing Lab e ha scritto su Doppiozero e Scrivo.me.

 
Un percorso immersivo in cui l’esperienza personale si mescola alla letteratura, alla storia e alla poesia, per evocare i significati e i misteri di ognuna delle carte. Il contatto con gli arcani avviene sul piano del magico, lasciando che gli archetipi e le immagini parlino, raccontandosi o nascondendosi, eludendo interpretazioni definitive e aprendosi alla voce del lettore con la sua vicenda umana e le sue intuizioni.

Francesca Matteoni è studiosa di folklore e scrittrice. Conduce laboratori di tarocchi, scrittura e immaginazione. Tra le sue pubblicazioni le raccolte poetiche Tam Lin e altre poesie (Transeuropa, 2010), Acquabuia (Aragno, 2014) e il romanzo Tutti gli altri (Tunué, 2014). È redattrice di «Nazione Indiana». Per effequ è uscito il saggio "Domestici, non addomesticabili" nella raccolta Di tutti i mondi possibili (2017)
Una traversata a piedi di mille chilometri, dal confine francese fino a Roma, per ritrovare un amico che è in coma. Lungo la Via Francigena scorrono 26 giorni di incontri, turbolenze, riflessioni. E ritornano 25 anni di vita, di episodi improbabili, riflessioni importanti e soprattutto amicizia. Perché in mille chilometri quello che fa da guida è la storia trentennale di tre amici. Fino ad arrivare alla mèta, e a un imprevisto epilogo.

Giulio Pedani (Siena, 1981) ha pubblicato racconti su «Futbologia», «Pastrengo», «In fuga dalla bocciofila», «Corriere della Sera» e altre riviste. Col racconto Passami il granchio è nella raccolta Odi. Quindici declinazioni di un sentimento (effequ, 2017). Il suo racconto Respirano ha vinto il premio Petrarca. Fiv organizzato dalla rivista «Con.tempo» e patrocinato dal comune di Figline e Incisa Valdarno (FI).

Cosa faremo quest'estate

Eccoci qui con un po’ di appuntamenti estivi (in costruzione!), perché come ormai sapete #leggereabbronza.
Ci troverete dunque sparsi per l’Italia con i nostri libri, il nostro entusiasmo, i nostri ventilatori portatili.
  • Il 2 luglio Domitilla Pirro presenterà Chilografia con Giulia Muscatelli ai Magazzini Oz per la rassegna estiva del Circolo dei Lettori di Torino, Never Give Up!
  • Dal 5 al 7 luglio saremo al Lars Rock Fest di Chiusi (SI), un festival musicale a ingresso libero durante il quale sarà allestito anche lo spazio Open Book, piccola fiera editoriale con tanti amici indipendenti.
  • Il 5 luglio Silvia de Marco sarà a Roma per presentare Ricette di Confine al festival EAT UP! organizzato da Ex-SNIA
  • Il 6 luglio Alessandro Chiappanuvoli sarà al festival Borgofuturo di S. Ginesio per presentare Sopra e sotto la polvere.
  • L’11 luglio Domitilla Pirro presenterà Chilografia da Lucha Y Siesta, a Roma, insieme a Loredana Lipperini.
  • Il 15 luglio Francesca Matteoni presenta Dal Matto al Mondo a Letture D’Estate.
  • Il 19 luglio Giulio Pedani presenta L’Iguana era a pezzi a Fondi, lungo la Francigena, insieme alla libreria Fuori Quadro.
  • Il 20 luglio l'Iguana si sposta a Pomigliano D'Arco, alla libreria Wojtek.
  • Il 22 luglio Tony Brewer racconterà la sua controstoria della filosofia a Castellabate (SA): Non So Di Non Sapere sarà ospite del festival Libri Meridionali.
  • Il 25 luglio l'Iguana torna a Firenze, alla Piccola Farmacia Letteraria.
Cosa arriverà a settembre
fai click sulle copertine dei libri per accedere alla pagina con la scheda, le informazioni e la rassegna stampa
19 settembre | La scuola è politica. Abbecedario laico, popolare e democratico

A cura di Simone Giusti. Voci di Simone Giusti, Federico Batini, Giusi Marchetta, Vanessa Roghi

La scuola non deve fare politica, dicono; eppure non potrebbe evitare di esserlo, soprattutto perché porta ogni anno milioni di persone a stare insieme, condividendo esperienze e storie che inevitabilmente produrranno trasformazioni intime, profonde e durature. La scuola, semmai, ha il dovere di compiere delle scelte di campo e di decidere quali trasformazioni vuole ottenere, a quale scopo e al servizio di chi. Con questo saggio in forma di dizionario si intende offrire, voce per voce, uno strumento per declinare politicamente la scuola e aiutare a costruire una scuola che sia davvero, un giorno non troppo lontano, laica, popolare e democratica.
26 settembre | Future. Il domani raccontato dalle voci di oggi

A cura di Igiaba Scego. Racconti di (tra le altre) Addes Tesfamariam, Leila El Houssi, Djarah Kan, Angelica Pesarini, Alesa Herero, Ndack Mbaye, Wii, Marie Moïse.

Ogni innovazione e ogni evoluzione passa da chi è nato o vive qui, anche se magari discende da realtà lontane. Questa antologia di racconti, curata dalla scrittrice e giornalista Igiaba Scego, si muove alla ricerca di una nuova lingua, di nuove idee, di prospettive differenti e inesplorate, ma parte da dove noi viviamo: l’Italia di oggi, il paese cui le autrici appartengono. Sono racconti che guardano al futuro, a come lo immaginano giovani scrittrici nate in Italia da genitori dell’area mediterranea e centrafricana, mostrandoci quali siano le idee del domani che ancora non conosciamo, e qual è il linguaggio che si usa in questo mondo che ancora fatichiamo a vedere e celebrare.
 
Facebook
Instagram
Twitter
Website
Qui è dove ti diciamo che puoi cancellarti, se vuoi, da questo bollettino.
Ci dispiacerà, ma non ce l'avremo con te.
update your preferences | unsubscribe from this list






This email was sent to <<Email Address>>
why did I get this?    unsubscribe from this list    update subscription preferences
effequ · Piazza Savonarola 11 · Firenze, Fi 50132 · Italy

Email Marketing Powered by Mailchimp